News

In breve...

Con decreto 9 agosto, il Ministero dell'Interno ha approvato la nuova Regola tecnica per le attività ricettive turistico - alberghiere e studentati,alloggi turistici,ostelli, bed and breakfast, dormitori e case per ferie.

Attività ricettive turistico-alberghiere: nuova regola tecnica!

Approvata la nuova Regola tecnica per le attività ricettive turistico - alberghiere.

23 Agosto 2016, Fonte: Gazzetta Ufficiale

Con decreto 9 agosto, il Ministero dell'Interno ha approvato la nuova Regola tecnica per le attività ricettive turistico - alberghiere e studentati,alloggi turistici,ostelli, bed and breakfast, dormitori e case per ferie.

Il Decreto entrerà in vigore il trentesimo giorno dalla pubblicazione in Gazzetta ufficiale (avvenuta sulla GU n.196 del 23-8-2016) e pertanto dal 23 settembre 2016. La regola (art.2) si applica alle attività di cui all'allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, ivi individuate con il numero 66, esistenti alla data di entrata in vigore del DM 9/8/2016, ovvero per quelle di nuova realizzazione, ad esclusione delle strutture turistico - ricettive nell'aria aperta e dei rifugi alpini.

Il decreto indica che la Regola si può applicare in alternativa alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi (emanate con DM 9/4/1994, DM 6/10/2003 e con DM 14/72015). Viene di conseguenza modificata la RTO Antincendio (o "Codice" Antincendio) approvata con DM 3 agosto 2015, aggiungendo all'Allegato 1 - sezione V «Regole tecniche verticali», il capitolo «V.5 - Attività ricettive turistico - alberghiere» che rimanda direttamente all'Allegato 1 del DM 9/8/2016.

Aggiornati nella medesima RTO anche i riferimenti (art.1 del DM 3/8/2015) alle normative specifiche applicabili in alternativa alla nuova Regola tecnica (DM 9/4/1994, DM 6/10/2003 e DM 14/72015) e l'inclusione dell'attività 66 fra quelle previste all'art. 2 (del DM 3/8/2016) e regolate dalla RTO. RTO: le regole tecniche previste L'introduzione della Regola tecnica per le strutture ricettive è la seconda in ordine di tempo, dall'introduzione della RTO Antincendio: ricordiamo infatti che con DM 8/6/2016 è stata inserita nel "Codice" anche la Regola tecnica per gli Uffici.

Le attività turistico alberghiere, peraltro, erano già state oggetto di una recente regola tecnica, prevista dal DM 14/7/2015 (richiamata dalla RTO come ancora valida in alternativa a quella del DM 9/8/2016): essa vale però per le attività ricettive con posti letto superiore a 25 e fino a 50, già esistenti alla data di entrata in vigore del decreto. Riferimenti normativi: MINISTERO DELL'INTERNO DECRETO 9 agosto 2016 Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le attività ricettive turistico - alberghiere, ai sensi dell'articolo 15 del decreto legislativo 8 marzo 2006, n. 139. (GU n.196 del 23-8-2016)