News

In breve...

L'incendio ha distrutto parte del centro tecnico: le vittime sono tutte giovanissime. Tre giorni di lutto nella regione. I funzionari municipali: "Lì doveva esserci un parcheggio"

Rogo al centro sportivo del Flamengo

Dieci morti, la strage dei baby calciatori della famosa società calcistica

08 Febbraio 2019, Fonte: IL MESSAGGERO

Strage al centro di allenamento del Flamengo, a Vargem Grande, quartiere della zona ovest di Rio. Il rogo è avvenuto nell’alloggio dei giocatori delle categorie giovanili, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, allestito in un container: al momento della tragedia i ragazzi stavano dormendo. Il bilancio parla di dieci morti e di tre feriti, di cui uno in stato molto grave. Alle 5:17 del mattino(8:17 italiane) sono stati chiamati i vigili del fuoco. Un paio d’ore dopo le fiamme erano già state completamente spente.
Il prefabbricato in cui l'incendio è scoppiato non doveva esserci. Così, secondo quanto riportato dal sito Terra.com.br, i funzionari della municipalità di Rio de Janeiro che avrebbero stabilito che, secondo i permessi rilasciati nell'aprile 2018, in quel punto del centro tecnico era previsto un parcheggio e non gli alloggi in cui 10 persone hanno perso la vita. La parte in cui è avvenuta la tragedia era una parte vecchia del centro. I ragazzi attendevano il trasloco in strutture più nuove del centro sportivo. L'ufficio del Procuratore del lavoro ha annunciato che sarà incaricata una task force per le indagini sulle cause e sulle conseguenze dell'incendio.